Verso il cinema

VERSO IL CINEMA

Al TRAM parte il nuovo corso “VERSO IL CINEMA”, un percorso di recitazione tra Cinema e Teatro condotto da Orlando Cinque. Dall’ 1 ottobre 2019, il corso avrà cadenza di 1 incontro a settimana della durata di 4 ore:

Orario:  il martedì dalle 17.00 alle 21.00

Il corso termina nel mese di giugno con una performance finale. Tutti gli allievi avranno accesso agli spettacoli del TRAM ad un costo super scontato. E la prima lezione è sempre gratis!

IL CORSO

Il corso si propone di sviluppare e affinare quelle capacità pre-espressive necessarie alla recitazione cinematografica, senza dimenticare gli aspetti fondanti dell’approccio teatrale, nella convinzione che non ci sia separazione netta tra teatro e cinema ma solo delle differenti sfumature esecutive e che un attore completo e consapevole possa lavorare bene in entrambi i campi. Se si esclude l’Italia infatti, in nessun altro Paese di grande tradizione teatrale esiste una separazione così netta tra la recitazione teatrale e quella cinematografica.

Negli anni mi sono sempre più convinto dell’esistenza di un “nucleo creativo” artistico unico e molto personale che le alimenta entrambe. Lavoreremo alla scoperta e al potenziamento di questo nucleo utilizzando diverse tecniche provenienti da molteplici approcci e metodi, non solo recitativi: dalla vegetoterapia carattero-analitica (elaborata da W. Reich) al metodo mimico (Orazio Costa) ma anche e soprattutto le pratiche e le teorie codificate da grandi maestri quali Sanford Meisner, Eric Morris, Arold Guskin, M. Cechov, Jury Alschitz, Anatoly Vassil’ev. Ogni tecnica sarà però adattata in maniera semplice e comprensibile alle esigenze del gruppo e dei singoli all’interno di una relazione di fiducia e rispetto, basata sul gioco e sulla scoperta di sé.

Il percorso di studio sarà quindi adattato costantemente alle differenti esigenze individuali ma all’interno di obiettivi comuni perseguiti secondo tappe precise e conseguenti. Non esiste un “metodo” di recitazione perfetto e quindi efficace per tutti ma ciascun allievo sarà guidato a scoprire quello più adatto alla sua personalità. La ricerca di una verità artistica non può prescindere dalla scoperta e dall’espressione della propria unicità umana. Ogni attore è prima di tutto una persona, e quando dietro l’attore si riesce a far intravedere la persona, ecco che si comincia a entrare nel campo dell’arte.

L’obiettivo del primo anno di corso è quello di rendere gli allievi capaci di affrontare dei provini su parte, interpretare brevi scene e fornire loro i primi elementi di costruzione del personaggio.
A questo obiettivo si arriverà attraverso passi graduali: Respirazione, Consapevolezza di Sé e della propria Motivazione, Energia e Presenza, Ascolto (di sé e degli altri) , Volontà (gesto-parola), Relazione (con lo spazio, con il tempo, con la scena), Emozione, Personaggio.

IL DOCENTE

Orlando Cinque

Orlando Cinque, napoletano, attore di cinema e teatro, è anche regista e pedagogo teatrale.

Formatosi alla Scuola dello Stabile di Genova ha studiato, inoltre, con: Valerio Binasco, Claudio Morganti, Elizabeth Kemp, Bruce Myers, Alfonso Santagata, Francis Pardelhian, Tomi Janezic e altri.

In oltre vent’anni di lavoro è stato diretto da numerosi registi, tra i quali ricordiamo: Matthias Langhoff, Marco Sciaccaluga, Andrea De Rosa, Elio De Capitani, Anton Milenin, Ferdinando Bruni, Jurij Ferrini, Marco Baliani, Fabrizio Parenti, Renato Carpentieri.

Dal 2009 si occupa di formazione e direzione degli attori realizzando numerosi laboratori e regie teatrali ( Quai ouest, Caligola, Creditori, Calcedonio) e sviluppando un suo personale metodo nel quale coniuga le diverse esperienze acquisite sul campo, tra teatro e cinema.

Noto al grande pubblico per aver interpretato il ruolo di Trentadenari nella fortunata serie-tv “Romanzo Criminale”, ha partecipato a numerose produzioni cinematografiche e televisive, tra le più recenti: Sulla mia pelle (Regia di Alessio Cremonini), Capri revolution (Regia di Mario Martone), Liberi sognatori – Mario Francese (Regia di Michele Alaique), Il Sindaco pescatore (regia di Maurizio Zaccaro) al fianco di Sergio Castellitto, Un Mondo Nuovo (regia di Alberto Negrin), I Borgia.

E’ in uscita per fine ottobre: “L’Uomo del Labirinto” di Donato Carrisi, dove recita al fianco di Toni Servillo e Dustin Hoffman.

INFORMAZIONI E COSTI

Per conoscere i costi e avere informazioni sui corsi, CONTATTACI!
celll. 342 1785 930 (anche whatsapp)
email info@teatrotram.it
FB /teatrotram