VENERE TASCABILE

VENERE TASCABILE
omaggio in prosa e musica a Laura Betti

da giovedì 19 a domenica 22 marzo 2020
giovedì e venerdì: ore 21.00 – sabato: ore 19.00 – domenica: ore 18.00


drammaturgia di Carmen Pommella e Antonio D’Avino
con Carmen Pommella
regia Antonio D’Avino
assistente alla regia Luisa Tirozzi
produzione MUSIDANTEA 2.0

Laura Betti dalla voce roca, penetrante, è stata un’artista sfuggente, diabolica, un’attrice cantante regista fuori da ogni schema, rivoluzionaria nel suo genere. Questo spettacolo vuole ricordarla attraverso le sue canzoni e il suo modo di riconsegnare al pubblico le poesie del suo amato amico Pierpaolo Pasolini, parte inscindibile della sua vita. Frizzanti interventi autoironici saranno incorniciati dalle canzoni più famose che l’artista ci ha lasciato.
L’unicità del suo stile si misura a partire dalla capacità di intrecciare generi e linguaggi diversi(cabaret, canzoni, teatro, cinema, rivista) secondo un disegno delicatamente anarchico.
Il coraggio di tuffarmi nel complesso e tormentato mondo di questa artista che, da sempre, dai miei primi studi accademici, mi ha affascinata è spinto da un grande desiderio di comunicare in modo semplice il mio mondo fatto di strani pensieri, di voci, di ricordi, di suoni strani, a volte difficili da spiegare… sicuramente andare in scena e raccontare di Laura sarà per me come avere tra le mani una sacra reliquia!
“Sono comunque un’attrice ed ho la necessità fisica di perdermi negli intricati corridoi dove si inciampa tra la bava depositata da alieni, tele di ragno luminose e mani, mani che ti spingono verso i buchi neri screziati da lampi di colore infiniti, dove sbattono qua e la le mie pulsioni, forse dimenticate da sempre oppure taciute…Per poi ritrovare l’odore della superficie e rituffarmi nel sole dei proiettori, NUOVA… ALTRA…”. (Laura Betti)