LO ZOMPO

da giovedì 15 a domenica 18 novembre 2018
ore 21.00 (dal giovedì al sabato); ore 18.00 (domenica)


scritto, diretto e interpretato da Rosario Palazzolo
assistente alla regia Angelo Grasso
luci Michele Ambrose
scene Luca Mannino
costumi Ylenia Modica
foto Gandolfo Schimmenti
distribuzione Stefano Mascagni
produzione ACTI Teatri Indipendenti

Nunzio Pomara è un uomo fragile, insicuro, ma di una potenza linguistica formidabile; un uomo tenace, anche, che letteralmente zompa nel teatrino parrocchiale in cui sta per iniziare l’immancabile appuntamento mensile detto Della Rivelazione e obbliga l’uditorio – ovvero i miracolati – ad ascoltarlo, urlando e sospirando tutto il suo odio per una cultura del niente che pretende di determinare le esistenze, di ancorarle alla tradizione, di misurale col metro rotto di una Madonna che piange per il mondo intero. Ma il mondo intero è davvero troppo intero per poterlo contestare, e difatti saranno accuse forti e mirate come un bel buco nell’acqua.

Lo zompo è la prima mossa della quadrilogia dal titolo Santa Samantha Vs – sciagura in quattro mosse, un racconto corale che si svilupperà intorno alla figura di Samantha, una bambina e poi una donna che nasce a Palermo e che a Palermo vive un’esistenza minima, fatta di cugine, di santissime marie, di credenze popolari che l’incoronano suo malgrado Madonna in terra, obbligandola a dispensare miracoli. Una sorta di narrazione seriale, un rompicapo psicanalitico, una violenza gratuita, un sortilegio sociale.